mercoledì 30 novembre, 2011

La Spongata, il dolce tipico natalizio


Spongata o spungata. Ecco il dolce tipico natalizio direttamente dall’ Emilia Romagna. Tempo di Natale e tempo di cucina a tema. La Spongata o spunguta è un dolce tipico natalizio diffuso in alcune zone delle province di Piacenza, Parma, Reggio Emilia, Modena, Massa-Carrara e La Spezia. Famosa è quella di Busseto. Ecco la ricetta. INGREDIENTI […]



Spongata o spungata. Ecco il dolce tipico natalizio direttamente dall’ Emilia Romagna. Tempo di Natale e tempo di cucina a tema. La Spongata o spunguta è un dolce tipico natalizio diffuso in alcune zone delle province di Piacenza, Parma, Reggio Emilia, Modena, Massa-Carrara e La Spezia. Famosa è quella di Busseto.

Ecco la ricetta.

INGREDIENTI
farina g 150 più un po’ per lo stampo – miele d’acacia g 100 – vino bianco secco g 75 – burro g 50 più un po’ per lo stampo – fette biscottate g 50 – mandorle g 25 – gherigli di noce g 25 – nocciole g 25 – uvetta g 25 – scorza di cedro candita g 25 – scorza di arancia candita g 25 – pinoli g 15 – zucchero semolato g 10 – cannella g 5 – noce moscata – sale – pepe

Preparazione
Impastate la farina con il burro, lo zucchero semolato, un pizzico di sale e g 50 di vino:?otterrete un impasto sodo che lascerete riposare in frigo, avvolto nella pellicola, per almeno un’ora. Mettete l’uvetta in ammollo in acqua tiepida. Sciogliete sul fuoco in una casseruola il miele con il resto del vino. Frullate le mandorle, le noci, i pinoli e le nocciole con le fette biscottate, poi unite il tutto, insieme alle scorze candite tritate, l’uvetta ben strizzata, la cannella, un pizzico di noce moscata e uno di pepe, al miele sciolto nel vino. Riportate la casseruola sul fuoco, mescolate fino a che il composto non sarà omogeneo, poi togliete dal fuoco e fate riposare per almeno 3 ore (farcia). Stendete la pasta in un foglio sottile (spessore mm 3) da cui ricaverete due dischi (ø cm 22 e cm 24). Imburrate e infarinate uno stampo dai bordi bassi (ø cm 22), ponete sul fondo il disco di pasta di diametro minore, distribuitevi la(farcia)modellandola a mo’ di disco (ø cm 20, spessore cm 2-3) e coprite con l’altro disco di pasta. Fate combaciare i bordi dei due dischi e sigillateli pizzicandoli e arrotolandoli così da formare un cordone. Decorate la superficie praticando dei piccoli tagli regolari con le forbici. Lasciate riposare un’ora, quindi infornate a 190 °C per 20′; sfornate, sformate e fate raffreddare su una gratella. Avvolgete la spongata in un foglio di alluminio, chiudetela in una scatola a chiusura ermetica e servitela dopo 3 giorni. Si conserverà fino a un mese.

La redazione di Leichic cura il sito con articoli di moda e lifestyle dal 2010


Articoli correlati


Pressione alta ecco cosa mangiare e cosa evitare per stare in salute
Moda Donna
Come idratarsi regolarmente anche in inverno con il freddo
Moda Donna
Cosa si mangia in gravidanza con i consigli Dukan per alimentarsi bene?
Salute e dieta
Yoga contro il mal di schiena meglio di medicine e antidolorifici
Salute e dieta
Ecco perché la pasta non fa ingrassare
Salute e dieta
Vacanze di Natale perchè in montagna ci si abbronza di più?
Salute e dieta