martedì 13 Giugno, 2017

Gianluca Saitto disegna i costumi per il balletto del teatro dell’opera di Buriazia in Russia


Moda e danza si incontrano e nasce una sinergia che è uno spettacolo, reso possibile dalle creazioni couture di Gianluca Saitto il giovane e talentuoso stilista, che ha disegnato i costumi per il balletto classico Coppélia andato in scena al Teatro dell’Opera di Buriazia, nella città di Ulan-Udel, in Russia. Un balletto pantonimico che, fin […]


saitto

Moda e danza si incontrano e nasce una sinergia che è uno spettacolo, reso possibile dalle creazioni couture di Gianluca Saitto il giovane e talentuoso stilista, che ha disegnato i costumi per il balletto classico Coppélia andato in scena al Teatro dell’Opera di Buriazia, nella città di Ulan-Udel, in Russia.

Un balletto pantonimico che, fin dalla sua prima rappresentazione, costituì un’audace rottura con l’universo tradizionale del balletto romantico mettendo in scena – con le coreografie di Saint-Léon sulla musica di Léo Delibes, ispirata a un racconto di Hoffmann – la storia d’amore di Franz per una bambola meccanica, Coppélia, e la conseguente commedia degli equivoci.

Eclettico, colto e dotato di un gusto poliedrico, Gianluca Saitto ha accettato l’ennesima sfida con forte entusiasmo disegnando costumi classici ma caratterizzati dalla sua personale visione, originale e altamente sperimentale. Asimmetrie ed elementi grafici dal gusto evergreen vengono reinterpretati secondo la visione unica di Saitto, il cui immaginario spazia dal folclore dei costumi tipici Siberiani alle influenze orientali, citate attraverso mix di tessuti scelti direttamente in loco. Il risultato sono costumi che arricchiscono il loro coté classico con una sintesi di influssi e di culture differenti, assolutamente unica, capaci di amplificare il carattere moderno e disruptive dell’opera.

“Creare abiti per il balletto rappresenta il sogno di ogni stilista e non è molto diverso, a mio avviso, da una sfilata di moda perché entrambi permettono di portare in scena qualcosa che esprime se stessi a livello visivo. Nel caso di questa opera ho voluto unire il carattere autoctono dell’opera – come nella scelta dei tessuti originari del luogo – al mio stile, per dare vita a qualcosa che fosse totalmente nuovo e anche inaspettato” – ha dichiarato Saitto.

Non è la prima volta che Gianluca Saitto si cimenta con una produzione artistica di questo livello: in passato ha già disegnato i costumi per il balletto Coppélia all’Opera House del Cairo dove, il giovane stilista, ha cercato di mantenere nella realizzazione dei bozzetti una base di classicismo con la sua personale visione stilistica, con i suoi tagli, le sue proporzioni e i dettagli.


Loading...

Articoli correlati


Elisabetta Franchi il documentario della sua vita su Real Time
Moda Donna
Calendario sfilate Milano moda donna settembre 2019 date e orari
Milano Moda Donna
Roberta Ruiu incanta Venezia sul red carpet abito e gioielli
Moda Donna
Teresa Langella e Andrea Del Corso sul red carpet di Venezia 2019 ma che c’entrano?
Moda Donna
Melissa Satta sul red carpet del Festival di Venezia 2019 abito e look
Moda Donna
Moda donna stilosa per l’autunno inverno 2019/20 passione per il colore
Moda Donna