martedì 17 gennaio, 2012

Miss Fair Play 2011: “Riconosciamo ai valori sportivi il loro ruolo sociale”


Sara Izzo, eletta prima Miss Fair Play della storia, è stata ospite della Convention Fair Play di Napoli, presso il Maschio Angioino. Presente il sindaco Luigi De Magistris e l’Assessore alle Pari Opportunità Pina Tommasielli Sara Izzo è stata oggi ospite della giornata dedicata al Fair Play, organizzata dall’omonimo Comitato Nazionale Italiano in collaborazione con […]



Sara Izzo
, eletta prima Miss Fair Play della storia, è stata ospite della Convention Fair Play di Napoli, presso il Maschio Angioino. Presente il sindaco Luigi De Magistris e l’Assessore alle Pari Opportunità Pina Tommasielli Sara Izzo è stata oggi ospite della giornata dedicata al Fair Play, organizzata dall’omonimo Comitato Nazionale Italiano in collaborazione con il Comitato Regionale della Campania. Presso la prestigiosa sede del Maschio Angioino di Napoli si è tenuta questa mattina una convention sui valori e i principi di un corretto modello comportamentale nello sport come nella vita.

Oltre a Sara, 20 anni ed eletta Miss Fair Play 2011 a Montecatini Terme durante le finali di Miss Italia, sono intervenuti il sindaco di Napoli Luigi De Magistris, l’Assessore per le Pari Opportunità e le politiche giovanili e sportive Pina Tommasielli alla quale è stata conferita la delega assessoriale sempre per il Fair Play (novità assoluta per l’Italia), il Presidente del Comitato Nazionale Fair Play Ruggero Alcanterini, quello della Campania Franco Campana ed alcune personalità dello spettacolo come Peppino Di Capri e l’attore Vincenzo Soriano.
E ancora i giornalisti Gianfranco Coppola e Italo Gagliano, il Presidente del Gruppo Consiliare IDV Franco Moxedano.

Tema dell’incontro il concetto del Fair Play, entrato ormai a far parte di una visione globale dei valori non solamente legati all’ambito sportivo e che lancia importanti messaggi anche alla politica. Il sindaco di Napoli Luigi De Magistris ha parlato nello specifico dello sport come momento di aggregazione ed educazione e della volontà di investire maggiormente a Napoli nella creazione e nella tutela di strutture sportive: «Siamo convinti che Napoli sia ricca di eccellenze sportive, non solamente legate al Giuoco Calcio – ha detto De Magistris – Il ruolo dello sport nella nostra città non è marginale: attraverso la pratica della disciplina sportiva accorciamo le disuguaglianze sociali e permettiamo l’interazione gli uni tra gli altri. Per questo motivo l’amministrazione in carica si impegna a rafforzare l’impiantistica nella città. Allo stesso modo lo sport è importante nella costruzione di messaggi etici, promotori di valori quali uguaglianza, fratellanza e solidarietà».

Sara Izzo, Miss Fair Play 2011, ha parlato della stretta collaborazione che si è instaurata quest’anno tra il Concorso che elegge la più bella d’Italia e il Comitato Nazionale Fair Play. «Miss Italia ha fatto propri quelli che sono i valori del Fair Play: il corretto gioco di squadra, la solidarietà, il rispetto delle regole e il rispetto del prossimo sono atteggiamenti positivi che è importante adottare nella vita di tutti i giorni per un corretto vivere civile». E ancora: «In questo momento storico così difficile per il nostro Paese dobbiamo adottare un comportamento etico e sobrio. Facciamo tutti un passo indietro, lasciando da parte il nostro individualismo e collaborando per la riuscita della collettività. Nel mio piccolo – ha concluso Sara – studio medicina all’Università di Roma La Sapienza. Aiutare il prossimo è l’obiettivo della mia vita e sarà quello della carriera che intraprenderò al termine degli studi. Sono onorata, per questo, di aver vinto il primo titolo di Miss Fair Play che mi consente di parlare di valori sociali importanti nella vita di tutti noi».

Il Presidente del Comitato Nazionale Fair Play, Ruggero Alcanterini, ha illustrato come è nata la collaborazione con il Concorso di Patrizia Mirigliani, ponendo l’accento sul ruolo sociale di Miss Italia: «Oltre ad aver abbracciato con noi uno stile di vita ispirato al Fair Play, Miss Italia si fa portavoce durante l’anno di numerose iniziative a sfondo sociale: pensiamo alla lotta contro l’anoressia lanciata dalla Rivoluzione Taglia 44 lo scorso anno e ancora al recente progetto condiviso con Amnil e Inail che ha portato alla realizzazione del Calendario 2012 Donne che Vincono, un appello alla prevenzione per ridurre l’alto numero di incidenti sul posto di lavoro».

I complimenti a Sara Izzo Miss Fair Play 2011, per il suo intervento e per l’attività di promozione di questi valori che porta avanti accanto al CNIFP, sono arrivati anche l’Assessore alle Pari Opportunità Pina Tommasielli: «Una Miss Fair Play laureanda in medicina è un’ottima sintesi tra etica ed estetica».

Hanno ritirato il premio Fair Play 2011 tra gli altri il giornalista Italo Galliano, per Guglielmo Moretti, autore della storica trasmissione “Tutto il calcio minuto per minuto”, il cantautore Peppino Di Capri e il Dr. Alfonso De Nicola, Medico SS Calcio Napoli, quali illustri esempi di personalità e correttezza. Un premio speciale è stato conferito anche al Centrocampista del Napoli e della Nazionale Christian Maggio.

La redazione di Leichic cura il sito con articoli di moda e lifestyle dal 2010


Articoli correlati


Chiara Ferragni ecco quanto viene pagata per pubblicare un post sui social
Donna Vip
Ecco chi sono le 10 star con le sopracciglia più glamour
Donna Vip
Lorella Boccia rimanda le nozze con Niccolò Presta
Donna Vip
Serena Williams ha brillato con gioielli stupendi sul campo del Roland-Garros
Donna Vip
Mariano Di Vaio e Eleonora Brunacci “Ecco il sesso del nostro secondo figlio”
Donna Vip
Abito e stilista Giulia De Lellis Uomini e donne scelta Nilufar, marca
Donna Vip


Idee per lo Shopping


Festa della mamma i gioielli rifiniti a mano da regalare
Shopping
Sull’e-shop Gama arriva il Black Friday per la nuova linea 4D Therapy capelli perfetti sempre!
Bellezza donna, Shopping
Regali per lei chic, ecco i nostri consigli per acquistare i prodotti giusti
Shopping