mercoledì 25 maggio, 2011

Nuvola di cenere del vulcano islandese, tranquille andrete in vacanza, il traffico aereo non è totalmente bloccato


Se avete prenotato un volo e state attendendo il fine settimana per fare un pò di vacanza, tranquilli il traffico aereo non è bloccato!!! La nuvola di cenere proveniente dal vulcano islandese attualmente in eruzione dovrebbe dissolversi nel corso della giornata. È quanto annuncia Eurocontrol nel suo ultimo bollettino in base alle previsioni del Centro […]



Se avete prenotato un volo e state attendendo il fine settimana per fare un pò di vacanza, tranquilli il traffico aereo non è bloccato!!!
La nuvola di cenere proveniente dal vulcano islandese attualmente in eruzione dovrebbe dissolversi nel corso della giornata. È quanto annuncia Eurocontrol nel suo ultimo bollettino in base alle previsioni del Centro di osservazione sulle ceneri vulcaniche (Vaac). Intanto però alcuni aeroporti sono stati chiusi: Amburgo, Berlino e Brema. La situazione è tornata invece alla normalità in Gran Bretagna e Danimarca. Qualche problema, secondo Eurocontrol, potrebbe invece ancora verificarsi in Polonia. Sul resto dei cieli europei non vengono registrate nè previste restrizioni al traffico aereo. La commissione Ue non prevede la chiusura dello spazio aereo sull’Europa, anche se ritiene che ci sarà «ancora una settimana difficile per passeggeri e linee aeree». Lo ha detto il commissario Ue ai trasporti, Siim Kallas, precisando che «dipendiamo molto dal clima e dal meteo». «Le ceneri del vulcano sono diverse, le condizioni meteorologiche sono diverse e la risposta europea è diversa», ha detto Kallas, escludendo che possa ripetersi un blocco generalizzato dei voli come quello provocato lo scorso anno dall’altro vulcano islandese.

Ryanair sfida la nube: la linea aerea low cost che non vuole essere messa a terra per le ceneri del vulcano islandese ha condotto un volo test di un’ora sulla Scozia a quota 12.500 metri nella cosiddetta «zona rossa». L’aereo ha volato da Glasgow Prestwick a Inverness, poi a Aberdeen e poi a Edimburgo. Secondo Ryanair non c’erano tracce visibili di ceneri vulcaniche o presenza di ceneri e le ispezioni all’atterraggio non hanno mostrato tracce di ceneri sulla fusoliera, le ali o i motori.

Dopo aver subito la cancellazione di circa quaranta voli in un solo giorno, Ryanair ha annunciato una protesta contro i decreti per la sicurezza che hanno paralizzato il traffico aereo. Secondo la compagnia irlandese, le cancellazioni dei voli sono ingiustificate e gli aerei non corrono alcun rischio. Il commissario Ue Kallas ha risposto all’accusa con una nota in cui dichiara che la sicurezza è il primo imperativo per i trasporti, ma dopo  i disagi dello scorso anno provocati dall’altro vulcano, compagnie e aereoporti sono ora in grado di fornire una risposta adeguata all’emergenza che non preveda il blocco totale dei voli.Per controllare i voli cancellati clicca qui.

Quindi chi ha prenotato un volo in questo periodo, per adesso non dovrebbero esserci problemi, raggiungerete la vostra meta.

Via|Leggo.it


Articoli correlati


Attentato Strasburgo il ragazzo italiano con una pallottola in testa la disperazione della fidanzata
Attualità
Quanto costa il biglietto della prima alla Scala di Milano il prezzo
Eventi
Prima de La Scala Diretta in tv Rai e dove vedere l’Attila di Verdi
Eventi
Prima La Scala Milano 7 dicembre come dove vedere l’Attila di Verdi in Tv e streaming
Eventi
Concerto di Natale in Vaticano c’è anche Alessandra Amoroso
Eventi
Come è morto Freddie Mercury e che malattia aveva? Il ricordo
Eventi