venerdì 14 Giugno, 2013

Il segreto per una pelle perfetta? L’esfoliazione!


Per avere un aspetto sano e luminoso, un’attenzione particolare va dedicata alla nostra pelle, che può essere considerata l’organo più esteso del nostro corpo. Una bella pelle, pulita, elastica e dal colorito naturale è il primo passo verso la bellezza; tuttavia, per raggiungere questo obiettivo bisogna conoscere com’è fatta e in che modo prendersene cura. […]


esfoliazione


Per avere un aspetto sano e luminoso, un’attenzione particolare va dedicata alla nostra pelle, che può essere considerata l’organo più esteso del nostro corpo. Una bella pelle, pulita, elastica e dal colorito naturale è il primo passo verso la bellezza; tuttavia, per raggiungere questo obiettivo bisogna conoscere com’è fatta e in che modo prendersene cura.

La pelle, nella sua parte più esterna, è formata da cellule morte: esse formano una barriera compatta, che fa da scudo a quelle sottostanti, ancora vive e attive. Gli ultimi strati sono a contatto con l’ambiente, e quindi con lo smog, gli agenti atmosferici, gli stress quotidiani e tendono a farci avere un colorito spento.

Vi è un continuo ricambio di cellule epiteliali, anche se non ce ne accorgiamo: aiutando questo ricambio cellulare, possiamo riattivare le cellule sottostanti e farle funzionare al meglio. Ma in che modo? Con l’esfoliazione.
Esfoliare la pelle significa appunto eliminare le cellule morte prima del loro normale ciclo, ogni 7-10 giorni circa, rimuovendo sebo e sostanze inquinanti, che sono le cause principali della comparsa di imperfezioni.

Ci sono diversi prodotti e diverse tecniche per esfoliare la pelle: vi illustriamo brevemente i più diffusi.

Peeling: i prodotti per il peeling agiscono in profondità, secondo un principio chimico. Si usano gli acidi della frutta, l’acido glicolico, lattico e mandelico.

Scrub: si tratta di una crema o gel in cui sono immerse piccole sfere. Va passato sulla pelle con movimenti circolari, in modo da raccogliere lo sporco e l’eccesso di cellule morte. A volte questo metodo può risultare troppo aggressivo, soprattutto per le zone sensibili: non esiste infatti un unico scrub che vada bene per tutto il corpo, ma ci sono prodotti specifici per le diverse zone.

Gommage: serve sempre a esfoliare la pelle, ma è decisamente più delicato di scrub, guanti e spugne. Per questo è particolarmente indicato per il viso, specialmente per chi ha la pelle più delicata e sensibile. Si chiama in questo modo perché va steso sulla pelle e lasciato asciugare, fino a che le impurità si appiccicano al prodotto e formano una sorta di gommina; va poi rimosso come una maschera per il viso.

Esfoliare la pelle è anche un ottimo metodo per preparare la pelle all’abbronzatura, che in questo modo durerà più a lungo e sarà più luminosa.


Loading...

Articoli correlati


Come applicare le ciglia finte in modo facile e veloce?
Cosmesi
Qual’è la differenza tra il tonico e l’acqua micellare?
Bellezza donna
Come usare il fondotinta e avere un trucco perfetto senza rovinare la pelle.
Bellezza donna
Come struccarsi al meglio e come usare il tonico? Ecco la beauty routine delle vacanze
Bellezza donna
Come fare il contouring perfetto in crema e in polvere e a cosa serve?
Bellezza donna, Cosmesi
Beauty routine di tendenza d’estate come restare belle e in forma?
Bellezza donna