martedì 27 giugno, 2017

Paolo Limiti è morto per una grave malattia. Funerali e camera ardente


Paolo Limiti è morto per una grave malattia. Funerali e camera ardente. Aveva 77 anni il bravissimo conduttore Paolo Limiti che è morto oggi all’età di 77 anni nella sua casa milanese. Limiti era malato da un anno. Il mondo dello spettacolo in lutto. Attesa per il luogo e la data dei funerali. Paolo Limiti […]


Paolo Limiti è morto per una grave malattia. Funerali e camera ardentePaolo Limiti è morto per una grave malattia. Funerali e camera ardente. Aveva 77 anni il bravissimo conduttore Paolo Limiti che è morto oggi all’età di 77 anni nella sua casa milanese. Limiti era malato da un anno. Il mondo dello spettacolo in lutto. Attesa per il luogo e la data dei funerali.

Paolo Limiti è morto per una grave malattia. Funerali e camera ardente

Talento, dialettica, cultura musicale, un vero e proprio maestro della Tv e della musica. All’età di 77 anni ci ha lasciato Paolo Limiti. Era malato di un tumore da un anno, scoperto durante la sua permanenza ad Alassio. E’ stato sposato con Justine Mattera. L’annuncio su Instagram dato dall’amica di sempre Mara Venier.

Come paroliere, Paolo Limiti ha collaborato soprattutto con Mina per la quale ha scritto canzoni di grande successo come Bugiardo e incosciente o La voce del silenzio. Era stato sposato con Justine Mattera e da circa un anno lottava con un cancro.

Data Funerali Paolo Limiti

I funerali si svolgeranno il 28 giugno a Milano presso la chiesa di Santa maria Goretti in via Melchiorre Gioia 193 alle ore 14.45.


Articoli correlati


Com’è morta Mia Martini dove e quando e le cause della morte
Attualità, Donna Vip
Lutto per Chiara Ferragni è morto una persona a lei molti vicina
Attualità
Serena Grandi shock:”Mi hanno diagnosticato un tumore”
Attualità
Francesco Chiofalo in riabilitazione accudito dalla fidanzata, ma non era single?
Attualità
Selvaggia Roma ex di Francesco Chiofalo minaccia tutti:”Ora basta!”
Attualità
Francesco Chiofalo è stato dimesso ma deve andare una clinica perchè…
Attualità