giovedì 06 dicembre, 2018

Prima La Scala Milano 7 dicembre come dove vedere l’Attila di Verdi in Tv e streaming


Prima La Scala Milano 7 dicembre come dove vedere l’Attila di Verdi in Tv e streaming. 7 dicembre a Milano è tempo di Prima de La Scala con l’Attila di Verdi. Come vedere l’opera in diretta in Tv e streaming? Se non siete stati invitati alla prima nessun problema ecco dove vedere l’Attila di Verdi. […]


Prima La Scala Milano 7 dicembre come dove vedere l'Attila di Verdi in Tv e streamingPrima La Scala Milano 7 dicembre come dove vedere l’Attila di Verdi in Tv e streaming. 7 dicembre a Milano è tempo di Prima de La Scala con l’Attila di Verdi. Come vedere l’opera in diretta in Tv e streaming? Se non siete stati invitati alla prima nessun problema ecco dove vedere l’Attila di Verdi.

Prima La Scala Milano 7 dicembre come dove vedere l’Attila di Verdi in Tv e streaming

In occasione della Prima della Scala, Sky e Vodafone uniscono le forze per realizzare il primo servizio giornalistico d’Europa trasmesso su rete 5G. Nell’edizione delle 17, le immagini delle personalità presenti nel foyer de La Scala saranno riprese e trasmesse in HD da una telecamera connessa direttamente alla rete 5G di Vodafone: più in dettaglio la telecamera sarà collegata a un encoder locale che, tramite 5G, invierà il flusso audio/video ad alta definizione alla sala di regia per la trasmissione diretta o per la post-produzione.

Venerdì 7 dicembre, Sant’Ambrogio a Milano, alle ore 17:45, in diretta televisiva su Raiuno, avverrà l’inaugurazione della stagione 2018/2019 del Teatro alla Scala di Milano.

Quest’anno l’opera di apertura sarà l’Attila di Giuseppe Verdi.

Attila di Verdi ecco il prologo dell’opera della Prima de La Scala di Milano

Ad Aquileia, attorno alla metà del V secolo. Gli Unnettini saccheggiano la città, guidati da Attila. Entra il generale che ordina di lasciare i morti nella polvere, e s’infuria quando vede uno stuolo di donne di Aquileia condotto a lui, perché aveva ordinato di non risparmiare nessuno. Uldino gli dice che è un omaggio a lui, dato che quelle donne si erano dimostrate abili guerriere quanto i fratelli; Attila è ammirato, specialmente da Odabella, figlia del signore di Aquileia, che medita vendetta dopo che l’invasore le ha ucciso la famiglia (Santo di patria indefinito amor).

Attila ammira l’audacia di Odabella, e le chiede cosa voglia. Odabella rivuole la sua spada, e Attila le porge la sua, e lei, ricevuta la spada, pensa di vendicare il padre e la famiglia uccidendolo con essa. Entra il generale romano Ezio, antico avversario di Attila e da lui ammirato, che gli propone di dominare il mondo ma di lasciare a lui l’Italia (Tardo per gli anni e tremulo).

Attila rifiuta, ed Ezio parte sdegnato. La seconda scena è a Rio Alto, dopo una tempesta, gli eremiti guardano e aiutano i profughi di Aquileia condotti da Foresto, marito di Odabella. Foresto compiange l’amata e giura di ritrovarla e salvare l’Italia (Ella in poter del barbaro!).


Loading...
Loading...

Articoli correlati


North Sails al fianco di Marco Mengoni nelle tappe di Atlantico Tour
Eventi
Paolo Roversi firma Calendario Pirelli, prima volta di un italiano
Eventi
Salone internazionale del libro di Torino arriva Aladdin e Naomi
Eventi
Aspettando il WorldPride 2019 ecco le 10 città americane top per i viaggiatori LGBT
Eventi, Viaggi
Ricette per Pasqua ecco qualche idea golosa non solo cioccolato!
Eventi
Salone del Mobile moda e sport ecco quattro speciali masterclass di cycling
Sport, Sport e Moda