venerdì 14 Settembre, 2012

Necessità lunatica di Marco Carta al vertice di iTunes, scalza il Pulcino Pio. Video e testo


Il secondo singolo di Marco Carta “Necessità Lunatica” è in radio da venerdì 7 settembre e ai  vertici della classifica di iTunes raggiungendo la prima posizione e scalzando così il “Pulcino Pio”, da settimane inchiodato al primo posto. Il testo della canzone racconta l’incontro con la persona sbagliata, la classica donna capace di rovinare la […]



Il secondo singolo di Marco Carta “Necessità Lunatica” è in radio da venerdì 7 settembre e ai  vertici della classifica di iTunes raggiungendo la prima posizione e scalzando così il “Pulcino Pio”, da settimane inchiodato al primo posto. Il testo della canzone racconta l’incontro con la persona sbagliata, la classica donna capace di rovinare la vita, capace di fare innamorare follemente il suo uomo.

Ci saranno due concerti in anteprima per la sua tournèe (organizzata da F&P Group, in collaborazione con Radio Italia, radio ufficiale del tour). Marco, infatti, si esibirà il 26 novembre a Roma (Atlantico) e il 29 novembre a Milano (Alcatraz). Le prevendite dei biglietti sono già aperte (per informazioni www.fepgroup.it).

“Necessità Lunatica”, pubblicato lo scorso 10 aprile (Atlantic/Warner Music) è un disco di 12 canzoni composte per la maggior parte dal duo di autori Camba e Coro, mentre  l’altra metà è opera di Dado Parisini . Management e produzione esecutiva sono di Alfredo Cerruti.

Testo:

Non eri tu che promettevi istanti da copione
qualcosa di diverso dalla noia,
non eri tu che m’illudevi coi tuoi modi appariscenti,
ballando tacchi a spillo tra la pioggia
e ti ho incontrata all’improvviso,
la tua macchina non parte
“mi scusi può venire ad aiutarmi”
tu mi hai baciato dopo un’attimo,come se non fosse niente
come prendere un caffè mentre io muoio
ma mi fingo indifferente

sei la canzone che non so cantare,
quella ferita che non so guarire,
la cioccolata che mi fa godere
o forse l’uva a cui non so arrivare
sei l’abitudine che non voglio avere
visto il dolore che mi fai provare
delle mie vite tu la peggiore
proprio per questo sei fondamentale
necessità lunatica

non ero io che interrompevo il senso delle cose
la prepotenza perde di coerenza,
non ero io che cancellavo una vita scritta a mano,
giocando tra due gocce di profumo
e mi hai incontrato all’improvviso
come ne hai incontrati tanti
attori non protagonisti dei tuoi film
ma mi hai baciato dopo un’attimo
come se non fosse niente,
come prendere un caffè mentre io muoio
ma mi fingo indifferente

sei la canzone che non so cantare
quella ferita che non so guarire
la cioccolata che mi fa godere
o forse l’uva a cui non so arrivare
sei l’abitudine che non voglio avere
visto il dolore che mi fai provare
delle mie vite tu la peggiore
proprio per questo sei fondamentale
necessità lunatica
necessità,necessità

sei la canzone che non so cantare
quella ferita che non so guarire
la cioccolata che mi fa godere
o forse l’uva a cui non so arrivare
sei l’abitudine che non voglio avere
visto il dolore che mi fai provare
delle mie vite tu la peggiore
proprio per questo sei fondamentale


Loading...

Articoli correlati


Stash lutto in famiglia il dolore del giovane cantante dei The Kolors
Musica
Laura Pausini seno enorme in costume al mare ma è rifatto?
Donna Vip, Musica
Paolo Vallesi dramma e lutto in famiglia una perdita grave per lui
Musica
Baby K o canti o balli oppure fai bene il play-back, l’accusa dei fan
Musica
Marco Carta dopo il furto delle magliette confessione verità a Manila Gorio
Attualità
Belen e Stefano la gravidanza e le vacanze possono aspettare arriva Castrocaro
Musica