lunedì 18 Aprile, 2011

Le mosse vincenti per mantenere al meglio i capelli in estate


Salsedine, vento, sabbia, acqua salata e cloro sono tra i maggiori agenti esterni che più stressano i capelli durante l’estate. Il tutto si traduce in capelli eccessivamente sfibrati, ribelli e pieni di nodi; con il rischio che possano cadere e perdere luminosità. “Poche mosse ma efficaci! – spiega l’hairstylist milanese, Luciano Colombo – I capelli […]



Salsedine, vento, sabbia, acqua salata e cloro
sono tra i maggiori agenti esterni che più stressano i capelli durante l’estate. Il tutto si traduce in capelli eccessivamente sfibrati, ribelli e pieni di nodi; con il rischio che possano cadere e perdere luminosità. “Poche mosse ma efficaci! – spiega l’hairstylist milanese, Luciano Colombo – I capelli vanno coccolati e soprattutto curati se non si vuole rischiare di perderli  in autunno. I miei consigli sono facili da usare e non impongono grossi sacrifici ma solamente un pizzico di buona volontà”. Ecco dei facili suggerimenti da tenere bene a mente per l’Estate 2011.

Innanzitutto, la chioma va difesa indossando un cappello, anche in città. Inoltre, i capelli si curano applicando degli oli protettivi durante l’esposizione diretta al sole. “Vanno bene gli oli a base di germe di grano e mandorla – chiarisce Christian Colombo – mantengono idratate le fibre e prevengono la formazione delle doppie punte”. Un lavaggio accurato e frequente garantisce l’eliminazione del sale, del sudore e della sabbia depositati fra le fibre.

“Durante il risciacquo si possono usare dei tonici naturali – continua Christian Colombo – come l‘aceto di mele, oppure il succo di limone diluiti nell’acqua, che ripristinano l’equilibrio acido del cuoio capelluto e regalano nuova lucentezza alla capigliatura”. Tra i consigli non può mancare quello relativo al balsamo o dopo-shampoo. In estate diventa indispensabile perché aiuta a districare i nodi senza spezzare le fibre del cuoio capelluto.

Non è vero che il balsamo lascia i capelli più grassi: basta sciacquarlo bene. “Quando i capelli sono molto sfibrati e secchi – afferma Luciano Colombo – sono soltanto meno belli da vedere e da toccare, ma sono anche molto rovinati: per districarli facilmente è utile applicare il balsamo anche prima dello shampoo, da pettinare con cura, risciacquare e passare al lavaggio.

E, alla fine, di nuovo il balsamo, da risciacquare bene dopo qualche minuto di posa”. Infine, è opportuno ridurre l’uso del phon,  “prima di usare la spazzola, asciugate almeno per l’80 per cento la testa mantenendo il phon a 20-30 centimetri  dal cuoio capelluto: quando i capelli sono troppo bagnati, le cuticole sono sollevate e, tirandole con la spazzola si rischia di danneggiarle e di far perdere alle ciocche corpo e volume e curate l’alimentazione con una dieta ricca in frutta e verdura che favorisce l’apporto di sostanze utili alla pelle e ai capelli”.


Loading...

Articoli correlati


Beauty routine di tendenza d’estate come restare belle e in forma?
Bellezza donna
Come nascondere la “pancetta” di troppo? Seguite i nostri consigli
Bellezza donna, Salute e dieta
Lifting o botulino? Gli strumenti ai quali ricorrere per apparire più giovani
Bellezza donna, Chirurgia estetica
Ecco dei semplici rimedi naturali per combattere la cellulite
Bellezza donna, Chirurgia estetica
Cosa e quanto mangiare quando si fa sport? Ecco qualche semplice regola
Bellezza donna, Fitness, Salute e dieta, Sport, Sport Outdoor
Salute: linea a rischio con le Festività Natalizie si rischiano fino a 3kg in più
Salute e dieta, Speciale Natale