venerdì 23 dicembre, 2011

Walter Voulaz, camicie di classe per una donna di stile


Maschile, classica, romantica, architettonica, da Merveilleuse, minimalista, flamboyant. Nella moda c’è solo un capo d’abbigliamento che può essere elegantemente declinato in tutti questi stili. E in tanti altri ancora: la camicia. Bianca e bon ton con colletto da collegio o leggero nulla a volute di voile è da sempre un classico insuperato tra le creazioni […]



Maschile, classica, romantica, architettonica, da Merveilleuse, minimalista, flamboyant.
Nella moda c’è solo un capo d’abbigliamento che può essere elegantemente declinato in tutti questi stili. E in tanti altri ancora: la camicia. Bianca e bon ton con colletto da collegio o leggero nulla a
volute di voile è da sempre un classico insuperato tra le creazioni di WALTER VOULAZ, il designer italiano considerato internazionalmente “il maestro” della camicia fin dalle sue prime collezioni.

Presentate nel 1994 – hanno attirato l’attenzione di stampa e soprattutto dei buyer, che da quel momento apprezzano questa sofisticata linea di mono-prodotto, subito venduta nelle più prestigiose boutique italiane, multibrand de luxe come Tiziana Fausti, Penelope e San Lorenzo. In nome di una vera e propria “shirt couture” nata dall’amore di WALTER VOULAZ per il proprio lavoro, sulla costante ricerca della qualità, sul piacere dell’attenzione ai dettagli, sul valore di una lavorazione scrupolosamente sartoriale. Principi fondamentali hanno contribuito a rendere la camicia WALTER VOULAZ immediatamente riconoscibile, apprezzata da una donna attenta alle esigenze della moda e che ama l’eleganza ed il buon gusto.

Pensate, “sognate”, ideate e realizzate interamente ed esclusivamente in Italia, infatti, le camicie WALTER VOULAZ sono confezionate con tessuti italiani all’interno dei laboratori dell’azienda a Grandate, in provincia di Como (dove il marchio ha la sua sede dal 1997) e dove si  sviluppano tutte le fasi del processo produttivo, secondo le più antiche tecniche artigiane, “r-evoluzionate” e riadattate ai giorni d’oggi grazie a un intuito e una ricerca tecnica continua. Come per le ruches e gli inconfondibili “volants VOULAZ”, esili e delicati, ma sostenuti da un sottile filo di nylon finissimo come quello da pesca, che rende possibili i giochi di volumi e effetti tridimensionali.

Incroyables, come la raffinatissima gioventù dorée che caratterizzò, con i suoi stravaganti colletti a doppia altezza, il periodo successivo alla Rivoluzione Francese. Davvero “incredibili” come i tantissimi modelli presenti di stagione in stagione nelle collezioni WALTER VOULAZ. Dai più semplici modelli stile smoking o safari a quelli “più design”, ad  esempio sostenuti da un’unica impercettibile cucitura, a quella con le maniche montate al contrario per un’allure più loose, fino alle shirt-origami, impreziosite da piccoli nastri realizzati nei velluti giapponesi dei kimono. Secondo quei tagli e dettagli d’atelier che oggi danno vita, viste le tante richieste arrivate allo stilista in questo senso, anche a tante declinazioni: nuovi abiti, shirt-dress e fluidi chemisier, che sempre più spesso accompagnano, arricchiscono e completano le proposte delle varie stagioni. Sempre rispettando ed esaltando le caratteristiche di esclusività, innovazione, ricercatezza ed eccentricità composta che riconfermano WALTER VOULAZ nel ruolo di maitre chemisier del panorama della moda  italiana e internazionale


Articoli correlati


Come e dove comprare abiti e vestiti firmati a poco prezzo o prezzo outlet
Moda Donna
La moda è passione ecco l’abito Foxy
Moda Donna
Emma Roberts stilosa per le strade di New York
Moda Donna
Barbara D’Urso a Domenica Live il look e abito western che fa tendenza
Moda Donna
Cosa indossare il giorno di Natale? I look ideali per pranzi in famiglia, al ristorante o in vacanza
Moda Donna, Speciale Natale
Lo stile di Lady Diana rivive nella tendenza moda donna autunno inverno 18-19
Moda Donna