venerdì 07 Febbraio, 2014

The Grand Budapest Hotel al Festival di Berlino [FOTO]


A detta dei migliori critici non ci sarebbe stato modo migliore per inaugurare il Festival del Cinema di Berlino con un film di Wes Anderson! Già definito da alcuni il miglior film del regista, The Grand Budapest Hotel è una commedia dai colori vivaci, personaggi stravaganti e dal clima surreale dato dato dall’intreccio e dalla […]


A detta dei migliori critici non ci sarebbe stato modo migliore per inaugurare il Festival del Cinema di Berlino con un film di Wes Anderson! Già definito da alcuni il miglior film del regista, The Grand Budapest Hotel è una commedia dai colori vivaci, personaggi stravaganti e dal clima surreale dato dato dall’intreccio e dalla serietà con la quale gli attori si sono impegnati per realizzarlo.
Quattrocento saranno i film presenti nelle varie sezioni ma soprattutto in gara per l’Orso D’Oro ci saranno 20 pellicole dove spiccano i nomi di Richard Linklater e Rachid Bouchareb.
Come scritto sopra, tra le mosse azzeccate del direttore del Festival Dieter Kosslick c’è sicuramente il film d’apertura di Wes Anderson che arriverà in Italia in anteprima assoluta il 10 Aprile. Il cast è d’eccezione ed è destinato ad avere successo: con un cast di stelle attese sul tappeto rosso del Titania-Palast, tra cui Ralph Fiennes, Edward Norton, Owen Wilson, Tilda Swinton, Jude Law, Bill Murray, Adrien Brody, Harvey Keitel.

La trama è questa: si tratta di un leggendario portiere di un famoso hotel europeo tra le due guerre e sulla sua amicizia con un giovane impiegato che diventa il suo protetto di fiducia. La storia ruoterà attorno al furto e al recupero di un dipinto rinascimentale inestimabile, alla battaglia per un enorme patrimonio di famiglia e agli sconvolgimenti lenti e poi improvvisi che hanno trasformato l’Europa nella prima metà del 20° secolo.

L’unico film italiano presente nel programma della kermesse Berlinese sarà “In grazia di Dio” di Edoardo Winspeare, presentato nella sezione panorama. Il grande punto di forza del Festival del Cinema di Berlino è che il pubblico lo segue e lo sostiene da sempre, vantaggio che pochi Festival hanno.


Loading...

Articoli correlati


Nadia Toffa nessun rispetto per lei dopo la morte ecco chi l’ha insultata pesantemente
Attualità
Ronn Moss dalle sagre italiane ai ristoranti toscani ecco con chi era
Eventi
Nadia Toffa balla in ombra e nell’aldilà avrà trovato la vita più bella
Attualità
Nadia Toffa nessun vip al funerale tante parole ma pochi fatti
Attualità
Come è morto Peter Fonda e che malattia aveva?
Attualità
Nadia Toffa l’ultimo commovente messaggio scritto prima della fine
Attualità