giovedì 25 Luglio, 2019

Miss Italia 80 tutto pronto in Rai per eleggere la Miss più bella con la Clerici


Miss Italia 80 tutto pronto in Rai per eleggere la Miss più bella con la Clerici. Dopo l’addio che La 7 ha dato al concorso di Miss Italia sembra che il programma per eleggere la più bella d’Italia dia di ritorno in casa Rai con la conduzione, forse, di Antonella Clerici. Miss Italia 80 tutto […]


Miss Italia 80 tutto pronto in Rai per eleggere la Miss più bella con la Clerici


Miss Italia 80 tutto pronto in Rai per eleggere la Miss più bella con la Clerici.
Dopo l’addio che La 7 ha dato al concorso di Miss Italia sembra che il programma per eleggere la più bella d’Italia dia di ritorno in casa Rai con la conduzione, forse, di Antonella Clerici.

Miss Italia 80 tutto pronto in Rai per eleggere la Miss più bella con la Clerici

Miss Italia il concorso di bellezza che quest’anno compie 80 anni potrebbe tornare su Rai 1, dopo l’addio a La 7. Sembra che ci siano ancora trattative in corso ma quasi sicuramente il prossimo 6 settembre vedrà la luce la nuova reginetta di bellezza 2019. Una sola serata per tutte le miss che gareggiano per la fascia e la corona. E chi eleggerà Miss Italia? Chi sarà la conduttrice del programma?

Sembra che papabile sia Antonella Clerici, esclusa dal palinstesto di quest’anno, che potrebbe aprire le danze della nuova stagione autunnale della Rai. Ma sarà davvero così? Ancora non sappiamo niente di più preciso di ciò che vi abbiamo raccontato in questo post.

Noi come Leichic abbiamo seguito per tre edizioni del concorso di Miss Italia e forse anche quest’anno torneremo ad occuparci da vicino di questo evento, di questa grande macchina di bellezza che, nel 2019, compie i suoi primi 80 anni.

LE MISS CURVY DIVENTANO ‘SIGNORINE GRANDI FIRME’

Si ripete il gioco del 1938. Cinque promosse alle Prefinali nazionali
Bella, stuzzicante, gonna alle ginocchia, gambe lunghissime: una ragazza così fatta, anzi disegnata, è apparsa per 76 volte, tra il 22 aprile 1937 e il 29 settembre dell’anno dopo, sulla copertina della rivista “Le grandi firme”, autore Gino Boccasile, geniale pittore, illustratore, cartellonista.

Il periodico, diretto da Pitigrilli, pseudonimo di Dino Segre, scrittore e aforista tra le due guerre, prese il volo quando Cesare Zavattini, come responsabile creativo, lanciò tra i lettori un concorso per la ricerca , trasformatosi in una vera e propria caccia a una modella che potesse essere nominata “Signorina Grandi firme”. La prima è stata la milanese Barbara Nardi, la cui figura corrispondeva alle copertine di Boccasile.

E’ un gioco che si ripete in occasione degli 80 anni del concorso: le ragazze dalle forme morbide che da tempo partecipano a Miss Italia hanno ora un motivo in più per iscriversi: cinque di loro saranno promosse direttamente alle prefinali nazionali con il titolo di “Signorina Grandi Firme 2019“. E potranno aspirare al titolo di Miss Italia che Paola Torrente, taglia 46, non conquistò per un soffio nel 2016, classificandosi al secondo posto dietro Rachele Risaliti.
⠀⠀⠀


Loading...

Articoli correlati


Calendario Pirelli 2020 Giulietta è l’ispiratrice ma l’erotismo sparisce
Eventi
Simona Ventura e Mahmood per l’uomo Mulish a Firenze
Eventi
Pitti Uomo al via a Firenze con Elettra Lamborghini e la sua nuova collezione
Eventi
La creatività e la moda di Gianluca Saitto in mostra a Roma
Eventi
Pignatelli sfila a Torino con la collezione 2020
Eventi
North Sails al fianco di Marco Mengoni nelle tappe di Atlantico Tour
Eventi