mercoledì 20 marzo, 2019

Salone del mobile 2019 i felini della felicità debuttano al Fuori salone


Salone del mobile 2019 i felini della felicità debuttano al Fuori salone. Dal passato ci arrivano ricordi di gatti scolpiti sugli stipiti delle porte, statue guardiane a vigilare negli ingressi. Salone del mobile 2019 i felini della felicità debuttano al Fuori salone Una tradizione che sta tornando, anche perché i felini sono amatissimi dal web […]


Salone del mobile 2019 i felini della felicità debuttano al Fuori salone

Salone del mobile 2019 i felini della felicità debuttano al Fuori salone. Dal passato ci arrivano ricordi di gatti scolpiti sugli stipiti delle porte, statue guardiane a vigilare negli ingressi.

Salone del mobile 2019 i felini della felicità debuttano al Fuori salone

Una tradizione che sta tornando, anche perché i felini sono amatissimi dal web e nelle nostre case ce ne sono sette milioni e mezzo (veri), più dei cani. Chorustyle li ha trasformati in preziosi oggetti di arredo di piccolo, medio e grande formato, quest’ultimo affascinante come un’antica divinità, realizzati con sapienza artigianale e tecnologie d’avanguardia. La cromia dell’oro e il candore dell’avorio maculato multicolore che li caratterizzano nelle loro declinazioni originali, vengono completati dalle versioni silver, bronze e blue/green

L’ispirazione di Chorustyle arriva dallo “studio di gatti”, la serie di disegni di Leonardo da Vinci che li riteneva speciali, addirittura “geniali”, come molti artisti del Rinascimento. Laki e Niko sono perfetti per chi è caccia di un portafortuna, di un oggetto di design, di una luce delicata.

Trasformare uno degli animali più amati al mondo in un oggetto di alto design è la sfida che ha raccolto Chorustyle, il progetto creato dall’imprenditore Domenico Bosatelli che esalta il patrimonio artigianale e creativo italiano, che ha fatto come proprio il simbolo del gatto.

La fascinazione per il genere felino ha attraversato epoche storiche e popolazioni arrivando a stabilire un legame intenso con l’uomo, colpito dalla straordinaria capacità sensoriale del gatto e dal suo istinto innato. Un’aura maestosa, ispiratrice e benaugurante che, insieme ad una simbologia ricca di origine giapponese che si ritrova inalterata ai giorni nostri, hanno trasformato il felino in un’opera di design ricca di significato. Sperimentazione, creatività, raffinatezza, semplicità, eleganza e purezza delle forme dialogano insieme per una ricerca costante su forme, tecniche e nuovi materiali. Il risultato sono Laki e Nikko, due gatti, due oggetti di design d’atelier nati da tradizione artigiana e tecnologia innovativa creati nel più autentico stile di Chorustyle. Ogni pezzo è ottenuto da precise lavorazioni su sottili strati di metallo realizzati attraverso nanotecnologie che ne garantiscono sia la trasparenza, che la colorazione lucida ed uniforme.


Loading...

Articoli correlati


Simona Ventura e Mahmood per l’uomo Mulish a Firenze
Eventi
Pitti Uomo al via a Firenze con Elettra Lamborghini e la sua nuova collezione
Eventi
La creatività e la moda di Gianluca Saitto in mostra a Roma
Eventi
Pignatelli sfila a Torino con la collezione 2020
Eventi
North Sails al fianco di Marco Mengoni nelle tappe di Atlantico Tour
Eventi
Paolo Roversi firma Calendario Pirelli, prima volta di un italiano
Eventi