giovedì 09 luglio, 2015

Lesage X Lacoste: la collezione nata dall’incontro tra le due maison francesi


Lacoste, brand sportivo chic rinomato per la sua eleganza casual, e Lesage, prestigioso ricamificio d’alta moda, hanno unito i loro rispettivi valori e know-how dando origine a un’audace partnership inaugurata da Felipe Oliveira Baptista, direttore artistico di Lacoste dal 2010. La versione femminile dell’iconica polo Lacoste ha festeggiato quest’anno il suo 50° anniversario. La ricorrenza […]


lacoste

Lacoste, brand sportivo chic rinomato per la sua eleganza casual, e Lesage, prestigioso ricamificio d’alta moda, hanno unito i loro rispettivi valori e know-how dando origine a un’audace partnership inaugurata da Felipe Oliveira Baptista, direttore artistico di Lacoste dal 2010.


La versione femminile dell’iconica polo Lacoste ha festeggiato quest’anno il suo 50° anniversario. La ricorrenza ha spinto Oliveira Baptista a tornare ai suoi primi amori – l’architettura studiata a scuola e l’alta moda dei suoi esordi, mixando i due elementi per creare qualcosa di inaspettato: la collezione di polo d’alta moda Lacoste.
Su queste polo finto-oversize e sui mini-abitini polo con tagli che giocano con la pelle, Oliveira Baptista ha piazzato ricami ispirati a una moltitudine di fonti grafiche evocanti l’iconografia del XX secolo. Piuttosto che essere un puro elemento decorativo del capo, il ricamo trasmette il proprio dinamismo e mostra i colori di un gruppo, una comunità, un’era. E trasmette un significato.

FAIR PLAY, ART DECO, STREET ART & VIDEO GAME

Tratti dagli archivi Lacoste, frasi e slogan che evocano sportività e fair play incontrano i temi dei videogiochi in tutte le forme e declinazioni: caccie al tesoro nel cuore della giungla, “Watch out for crocodiles”, giochi di seduzione con le linee curve dell’Art Nouveau, o videogiochi in cui le palline da tennis sono ispirate a un’iconica faccia gialla con un grosso sorriso. Ma non mancano i graffiti, con quei tratti veloci, automatici e intuitivi amati dallo stilista. Oro e glitter giocosi e vistosi ricordano gli accessori dei cantanti Hip-Hop e le parole brillano come le insegne al neon di Las Vegas.

RIVOLUZIONE DA ENTRAMBI I LATI DEL CAMPO

La palla della creatività e dell’originalità rimbalza da un lato all’altro del campo. Per quanto riguarda i ricami, Lesage ha affinato le sue tecniche, conducendo ricerche specifiche in materiali come il plexiglass, tagliato al laser per creare il logo “Fair Play” e cucito con filo invisibile, o inserti in 3D che uniscono rete da pesca e perle. Alcuni pezzi hanno richiesto più di 200 ore di lavoro.

Le perle, il plexiglass e le gemme sono stati ricamati su abitini polo per deviare l’oggetto funzionale dai suoi requisiti più intrinseci – fit e comfort – e apportare un tocco decisamente raffinato. Avendo lasciato ormai da tempo i campi da tennis e da golf per riversarsi nelle strade, la polo diventerà nel futuro un capo di rigore negli eventi in società.

Il direttore artistico firma con questa collezione una sfida innovativa, con la chiarezza e lo humour dei temi grafici scelti. Manipola in maniera sottile il know-how storico di Lesage per far sì che i ricami, e il capo finito, siano in linea coi tempi. L’era dei social network, ad esempio, con la simpatica scritta “René did it first”, che suona come un hashtag di lusso per Instragram o Twitter.

UNA MOSTRA AL PALAIS DE TOKYO

Il lusso combinato all’androginia dà luogo a vibrazioni particolarmente sexy adatte a una donna libera e
moderna che mixa i codici della moda per mantenere un certo mistero. È questo il messaggio che verrà evidenziato in occasione della mostra “Players” ideata da Alexandre de Betak al Palais de Tokyo il 5 luglio 2015, durante la settimana dell’alta moda. Otto polo d’alta moda Lacoste infilate su busti ruoteranno al centro di una costruzione geometrica luminosa che riflette l’spirazione grafica di ciascun modello.

DONNE ICONICHE

La mostra presenterà anche il video e le otto fotografie della serie “the Players” scattate da Alasdair McLellan, con la collaborazione di styling di Jane How e pubblicate nel nuovo numero Game of Love della rivista “The Reality Show”. Per questa serie, Felipe Oliveira Baptista e Tiffany Godoy, direttore della rivista, hanno scelto otto celebrità francesi, otto donne forti, otto talenti emergenti o consolidati: Karidja Touré, rivelazione del film “Bande de filles”, la DJ Clara 3000, le attrici, cantanti e modelle Emmanuelle Seigner, Laetitia Casta, Audrey Marnay, Cora Emmanuel e Constance Jablonski, e la ballerina e coreografa Marie- Agnès Gillot. Ciascuna di loro incarna uno stile e contribuisce con la propria energia e il proprio universo personale al gioco tra Lacoste e Lesage. Game, set, match.

L’EDIZIONE LIMITATA

Sempre al Palais de Tokyo verrà presentata un’edizione limitata: basati sulla collezione d’alta moda, quattro modelli su cui l’emblema di Lacoste, un coccodrillo interamente ricamato, viene reinterpretato e si arrampica sul colletto della polo. L’edizione limitata sarà disponibile a partire dal 15 luglio presso Le Bon Marché a Parigi, 10 Corso Como a Milano, Dover Street Market a Londra, Dover Street Market di Ginza a Tokyo e I.T. Beijing Market di Pechino, e a partire dal 25 luglio sul flagship digitale di Lacoste e presso il flagship Lacoste degli Champs-Elysées.


Articoli correlati


Grande Fratello Vip 2 Soleil Sorge ma cosa si è messa in testa di fare?
Moda Donna
Tu si que Vales 2017 abito rosso Belen Rodriguez chi è lo stilista
Moda Donna
Emmys 2017 gli abiti più brutti sul red carpet
Moda Donna
Emmy Awards sul red carpet Nicole Kidman Jessica Biel Sofia Vergara gli abiti da sera più belli
Moda Donna
Gigi Hadid capsule collection con Messika
Moda Donna
Collezione Autunno-Inverno 2017/18 di American Vintage
Moda Donna


Idee per lo Shopping


Sull’e-shop Gama arriva il Black Friday per la nuova linea 4D Therapy capelli perfetti sempre!
Bellezza donna, Shopping
Regali per lei chic, ecco i nostri consigli per acquistare i prodotti giusti
Shopping
L’amico PAY PER DRIVE, il primo finanziamento on demand
Shopping