martedì 24 novembre, 2015

Qual è il linguaggio della moda? Alla Triennale arriva la mostra “A-Z Il Nuovo Vocabolario della Moda Italiana”


Alla Triennale di Milano è stata presentata la nuova mostra dedicata alla Moda Italiana. A-Z IL NUOVO VOCABOLARIO DELLA MODA ITALIANA, a cura di Paola Bertola e Vittoro Linfante e del Curatore della Triennale, comparto Moda, Eleonora Fiorani, si è tenuto il 23 Novembre presso la Triennale di Milano, Via Alemagna, 6, alle ore 19. […]


A-Z-IL-NUOVO-VOCABOLARIO-DELLA-MODA-ITALIANA-mostra

Alla Triennale di Milano è stata presentata la nuova mostra dedicata alla Moda Italiana. A-Z IL NUOVO VOCABOLARIO DELLA MODA ITALIANA, a cura di Paola Bertola e Vittoro Linfante e del Curatore della Triennale, comparto Moda, Eleonora Fiorani, si è tenuto il 23 Novembre presso la Triennale di Milano, Via Alemagna, 6, alle ore 19.

Triennale di Milano, la mostra A-Z Il Nuovo Vocabolario della Moda Italiana

La Mostra, unica nel suo genere, è nata con l’intento e l’esigenza di riconoscere e celebrare l’Italia della moda contemporanea attraverso gli occhi e le opere dei sui protagonisti, ossia, brand e creativi che hanno rinnovato e recuperato il dna culturale della matrice nazionale, sia sul piano tecnologico che su quello semantico, riportandolo, ovviamente, nella realtà di oggi.

Tra i brand di Moda prescelti, vi indichiamo L72, marchio vincitore dell’ultima edizione di WHO IS ON NEXT? DONNA 2015, SAN ANDRES MILANO, MARIOS, MARIANNA CIMINI e VOODOO JEWELS by Livia Lazzari. La Mostra durerà fino al 6 Marzo 2016.

“Se da una parte il “fatto in Italia” è riconosciuto nel mondo come eccellenza, dall’altra è tipicamente rappresentato da marchi e stilisti affermatisi sino agli anni Novanta, negando in un certo senso la sua capacità di rigenerazione. Eppure, confermando la storica attitudine all’auto-organizzazione italiana, una nuova generazione sta scrivendo da tempo un linguaggio riconfigurato della moda italiana. Questo grazie alla valorizzazione di risorse accessibili in Italia e scomparse altrove: l’attitudine progettuale diffusa, i patrimoni di cultura materiale, le piccole reti di laboratori, le manifatture periferiche”, hanno spiegato i curatori Paola Bertola e Vittorio Linfante.


Articoli correlati


Gran Ballo della Venaria Reale in scena lo stile di Pignatelli
Eventi
Consegnati i Chi è Chi Awards tutti i vincitori
Eventi
Vogue Fashion’s Night Out tutto pronto con la borsa giusta
Eventi
Julia Roberts per la collezione collant di Calzedonia
Eventi
Il grande successo di Riccardo Marcuzzo vincitore di Amici sembra non finire mai
Eventi
Eletta a Torrre del Lago Miss Gayà 2017 la 23enne Silvia Di Lorenzo
Eventi


Idee per lo Shopping


Sull’e-shop Gama arriva il Black Friday per la nuova linea 4D Therapy capelli perfetti sempre!
Bellezza donna, Shopping
Regali per lei chic, ecco i nostri consigli per acquistare i prodotti giusti
Shopping
L’amico PAY PER DRIVE, il primo finanziamento on demand
Shopping