martedì 16 aprile, 2013

Fiera Vintage Reggio Emilia. La moda che vive due volte il 3-4-5 Maggio


La Pin-up più cliccata dagli appassionati di moda d’epoca e accessori d’antan torna più bella che mai per una nuova scoppiettante edizione primaverile nei padiglioni di Reggio Emilia Fiere. Gli espositori provenienti da tutta Italia apriranno i loro negozi al pubblico, che potrà accaparrarsi il meglio della moda d’epoca, per uno shopping autenticamente vintage. Non […]


La Pin-up più cliccata dagli appassionati di moda d’epoca e accessori d’antan torna più bella che mai per una nuova scoppiettante edizione primaverile nei padiglioni di Reggio Emilia Fiere. Gli espositori provenienti da tutta Italia apriranno i loro negozi al pubblico, che potrà accaparrarsi il meglio della moda d’epoca, per uno shopping autenticamente vintage.

Non mancheranno come sempre i corner di modernariato e articoli da collezionismo, come i profumi d’epoca, i vinili e gli hi-fi degli anni ’80, che ancora resistono nella memoria di tutti. “Vintage! La moda che vive due volte” racconta il periodo che va dagli anni ’40 agli anni ’80, con la moda, il modernariato, articoli da collezionismo, profumi , capi sartoriali dell’epoca, pezzi di design; gli oggetti d’uso in quei decenni e il modo in cui sono stati abbandonati, riutilizzati, custoditi, rivenduti, con un occhio di riguardo al mercato che si è creato intorno ad essi e al mondo del collezionismo. Le aree espositive sono 3.

Area Vintage: il fulcro principale della manifestazione: l’abbigliamento e gli accessori appartenuti al secolo scorso rimangono l’articolo più ricercato e costituiscono la maggior parte della merceologia esposta. Intendiamo precisare che in quest’area sono esposti pezzi di grandi firme della moda internazionale, a testimonianza dello stile di un’epoca passata che influenza ancora oggi gli stili di vita contemporanei. Vintage si distingue dal generico seconda mano o usato, poiché la caratteristica principale non è tanto quello di essere stato prodotto in passato e di essere appartenuto a qualcun altro ma sono capi che hanno acquisito un certo valore per il progressivo trascorrere del tempo e per le proprie doti d’irriproducibilità con gli standard qualitativi dell’epoca moderna.

Area Fashion-Remake: Vintage non è solo sinonimo di passato e spesso malinconia del tempo che fu, ma anche un nuovo modo per guardare al futuro: le sartorie creative, piccole aziende artigiane e designer mettono in vendita in quest’area le loro creazioni frutto di rielaborazione di materiali datati o dismessi, siano essi tessuti, lane, legno, carte da parati o pvc… tutto può avere una nuova vita e creare nuove forme d’arte.

Area Modernariato & Design: dedicata agli oggetti della memoria e alle curiosità del passato: piccoli antiquari e collezionisti selezionati espongono complementi d’arredo di modernariato, vinili, latte d’epoca, giocattoli antichi, profumi da collezione, per compiere un salto indietro nel tempo in un’atmosfera da marchè-aux-puces. Sarà dedicata particolare attenzione al design del Novecento che ha celebrato la creatività italiana, capace di anticipare gusti e tendenze, contribuendo all’apertura verso la modernità.


Articoli correlati


Lo stile di Belen Rodriguez con gli shorts a vita alta, come imitarlo?
Donna Vip, Moda Donna
Union Jack protagonista della Linea Vintage di borse Bi-Bag
Borse chic
Look Etnico-Vintage per il guardaroba Gaudì PE 2013
Moda Donna
Salvatore Ferragamo, Gucci, Emilio Pucci: più di cento abiti alla mostra del vintage di Prato
Eventi
Ilenia Pastorelli del Grande Fratello alla fiera Bidas di Monza
Donna Vip, Eventi
Karen P. ospite da Franklin&Marshall: una storia di valori made in Italy ispirati ai college americani
Eventi, Moda Donna


Idee per lo Shopping


De Grisogono: spiriti preziosi per Halloween
Shopping
Gaudì presenta il look vitaminico primavera/estate 2014
Accessori donna, Borse chic, Milano Moda Donna, Scarpe chic, Shopping
Nasce Almaverde Bio Market: a Milano il primo store dedicato al bio a 360°
Shopping