mercoledì 23 marzo, 2016

Vuoi un viso più giovane? Con le iniezioni di laser oggi si può


Pelle danneggiata dal sole, rughe, macchie, cicatrici da acne: i segni del tempo spesso si fatica ad accettarli. E se si vuole un viso più giovane in poco tempo e aghi e bisturi fanno paura, presto detto, un rimedio c’è: il raggio laser, l’innovativa tecnologia in grado di attenuare rughe e imperfezioni agendo con sicurezza […]


viso-giovanePelle danneggiata dal sole, rughe, macchie, cicatrici da acne: i segni del tempo spesso si fatica ad accettarli. E se si vuole un viso più giovane in poco tempo e aghi e bisturi fanno paura, presto detto, un rimedio c’è: il raggio laser, l’innovativa tecnologia in grado di attenuare rughe e imperfezioni agendo con sicurezza ed efficacia sulle strutture superficiali della pelle del viso, migliorandone consistenza, texture e aspetto.

Attraverso una tecnica definita frazionata, i fasci di luce laser agiscono su punti specifici, risparmiando i tessuti circostanti che non si vogliono trattare.

Tra le novità, il laser Co2 eccitato a radiofrequenza (CO2Re) e il sistema combinato a luce infrarossa e radiofrequenza bipolare (eTwo) rappresentano gli strumenti più efficaci nel miglioramento del tono e della texture della pelle del viso, eliminando gli effetti dell’invecchiamento e attenuando rughe, cicatrici e diversi altri inestetismi.

“Il laser Co2 frazionato eccitato a radiofrequenza – sottolinea il dott. Davide Brunelli, Dermatologo, Dirigente Medico Divisione Dermatologia, Ospedale M. Bufalini di Cesena e consulente scientifico di Syneron Candela – è un dispositivo eccezionale per il ringiovanimento della pelle che viene trattata con una matrice di punti laser di differente intensità, in base al fototipo e ai risultati desiderati. E’ un trattamento veloce, confortevole e con un tempo di recupero breve. In generale, si potrà notare la differenza desiderata già dopo un trattamento: la pelle assumerà gradualmente un aspetto più morbido, più liscio e più consistente mentre le sottili linee di espressione, le macchie dell’età e le irregolarità di struttura inizieranno a mostrare un immediato miglioramento”.

I candidati ideali per sottoporsi al laser Co2 sono le persone dai trent’anni in su con pelle danneggiata dall’esposizione al sole, macchie, linee di espressione, rughe, decolorazione, aspetto scabro della pelle, postumi di acne e altre imperfezioni.

“I trattamenti con laser Co2 – aggiunge il dott. Vito Abrusci, Dermatologo, Responsabile del Centro Vito Abrusci di Milano e consulente scientifico di Syneron Candela – sono generalmente ben tollerati. Talvolta è stato riscontrato un fastidio moderato durante il trattamento ma l’anestetico applicato prima della procedura fa in modo che il disagio sia comunque contenuto. Per trattamenti più aggressivi, di maggiore potenza, possono essere raccomandabili un anestetico sottocutaneo, un analgesico e/o sedativo per via orale durante la sessione di trattamento. Nei giorni successivi, normalmente, non sono necessari neanche comuni analgesici da banco. E’ fondamentale, infine, evitare l’esposizione solare diretta per almeno due mesi dopo la seduta. E gli ottimi risultati si ottengono con trattamenti minimamente invasivi e con pochi giorni di assenza dalla vita lavorativa”.

Il sistema combinato a luce infrarossa e radiofrequenza bipolare (eTwo) rappresenta un altro innovativo strumento nell’ambito dei trattamenti con fasci di luce laser in cui si utilizza la combinazione di energie a luce infrarossa e radiofrequenza bipolare frazionata, sicura ed efficace nel rimodellare lo stato profondo del derma stimolando la crescita di nuovo collagene.

“Il sistema eTwo – afferma la dott.ssa Maria Costarella, specialista in Medicina e Chirurgia Estetica, Smc San Babila Medicina Estetica, Milano e consulente scientifico di Syneron Candela – ha dato ottimi risultati nei trattamenti di ringiovanimento del viso rivelandosi un dispositivo efficace soprattutto per il miglioramento delle rughe, del contorno del viso e delle cicatrici da acne. Già dopo il primo trattamento la pelle appare più tonica e compatta. Attraverso la combinazione di radiofrequenza bipolare ed energie ottiche, infatti, viene riscaldato in modo controllato il derma profondo con conseguente stimolazione e accorciamento delle fibre di collagene invecchiato e un miglioramento immediato e, a lungo termine, su rughe e contorno del viso”.

“Sempre più pazienti – precisa la dott.ssa Maria Grazia Moio, chirurgo plastico, Napoli, Roma, Milano e consulente scientifico di Syneron Candela – richiedono questo tipo di trattamenti non invasivi per la riduzione delle rughe e il miglioramento del tono del viso perché offrono risultati immediati, con tempi minimi di recupero, consentendo quindi la ripresa rapida delle normali attività”.

(comunicato stampa)
Foto|copyblogger.it


Articoli correlati


Lierac HYDRAGENIST: linea viso idratante per essere belle ad ogni età
Bellezza donna
La nuova campagna ELIE SAAB Le Parfum
Bellezza donna, Profumi donna
Bellezza, sempre più green i trattamenti per ringiovanire
Bellezza donna, Cosmesi
Denti perfetti? Ecco la tecnologia cambia-colore che aiuta a spazzolare i denti al meglio
Bellezza donna
Cecilia Rodriguez dopo Belen è lei la testimonial di Creative Walk Beach
Bellezza donna
Ecco la top 10 delle icone di stile delle italiane, a sorpresa Bianca Balti batte “mostri sacri” come Grace Kelly e Audrey Hepburn
Bellezza donna


Idee per lo Shopping


Regali per lei chic, ecco i nostri consigli per acquistare i prodotti giusti
Shopping
L’amico PAY PER DRIVE, il primo finanziamento on demand
Shopping
Shopping online per i regali di Natale: come fare acquisti senza sbagliare
Shopping, Speciale Natale